Indietro

Zuppa di Hulk

Zuppa di Hulk


Partiamo dal presupposto che so che a qualsiasi cosa verde servita in tavola verrà riservata una reazione che andrà dal sospetto (mica ci saranno verdure li dentro?) alla disperazione (ho fameeee ma non voglio una cosa con le verdure!). Per fortuna le passioni dei bambini, tanto momentanee quanto intense, possono venire in aiuto. E in questo caso la fase "Supereroi" mi ha aiutata parecchio nel dare una veste accettabile a questa delicata crema, ribattezzandola, ahimè, zuppa di Hulk. Una crema perfetta in questo periodo di primi freddi, in cui però sono ancora presenti sui banchi del mercato le ultime zucchine insieme ai primi broccoli. Le mandorle in scagliette conferiscono quel tocco croccante che dà soddisfazione.

INGREDIENTI:
  • Zucchine medie, 4
  • Broccolo verde, 1
  • Patata grande, 1
  • Lievito alimentare in fiocchi, 1 cucchiaio grande
  • Mandorle a scaglie o pinoli, q.b.
  • Olio extra vergine di oliva, q.b.
  • Sale, q.b.
DIFFICOLTA'
Facile *
TEMPO DI PREPARAZIONE
TIPOLOGIA
Primi
DOSI:
Per 4 persone

PREPARAZIONE:

Cuocete a vapore le zucchine, il broccolo e le patate (meglio farle a pezzettini più piccoli delle altre verdure).
 
Frullate tutto con un po' d'acqua (aggiungetela man mano, fino a ottenere la consistenza desiderata), olio, lievito alimentare e sale.
 
Versate nei piatti aggiungendo le scaglie di mandorla o i pinoli, mescolate e aggiungete qualche scaglia in superficie per decorare.
 
 
Cosa leggiamo? 
 
No, non temete, niente che abbia a che fare con Hulk. Il nome della crema basta e avanza. La lettura che vi propongo è delicata e semplice, ma fa bene al cuore proprio come questa crema (e ha tante illustrazioni – bellissime  nei toni del verde!). Un comfort book per un comfort food, insomma. "Mio padre mi ha insegnato ad avere pazienza. Mia madre mi ha spiegato che non sempre è bene aspettare. Da mia nonna Maria ho imparato che 'non c'è un minuto da perdere' ." Sono tanti i doni inconsapevoli che riceviamo dagli altri, piccoli e grandi insegnamenti che ci aiutano (parlo in seconda persona plurale perchè non riguarda solo i bambini) a camminare leggeri tra le dolcezze e le asprezze della vita. Grazie! è un libro sul saper riconoscere questi insegnamenti, ringraziare chi ce li ha trasmessi e ringraziare anche un po' noi stessi perché ne sappiamo godere. Leggetelo, anche se non avete più 5 anni, anche se non avete bambini e soprattutto anche se non vi piacciono i libri per bambini!
 
di Isabel Minhós Martins - Bernardo Carvalho
 
 
di Chiara Dondi
 


Nessun commento. Vuoi essere il primo.