Indietro

Fagottini di verdure al curry

Fagottini di verdure al curry


Pasta sfoglia fragrante, cuore di verdure morbido e gustoso: questi fagottini sono perfetti come secondo, magari in abbinamento ad altre verdure, ma anche come spuntino durante la giornata. Ad esempio nei "momenti di buio" al lavoro, per tirarsi su il morale.

INGREDIENTI:
  • Farina tipo 0, 500 gr
  • Amido di mais, 1 cucchiaio
  • Acqua, 250 gr
  • Patate (media grandezza), 5
  • Carote, 3
  • Piselli, 200 gr
  • Pangrattato, 5 cucchiai
  • Olio extra vergine di oliva, q.b.
  • Sale, q.b.
  • Pepe, q.b.
DIFFICOLTA'
Media **
TEMPO DI PREPARAZIONE
TIPOLOGIA
Secondi
DOSI:
Per 4 persone
 


PREPARAZIONE:

In una ciotola mettete la farina a fontana, l'amido, un pizzico di sale e aggiungete l'acqua e l'olio (3 cucchiai). Impastate e mettete a riposare in frigo per mezz'oretta il panetto ottenuto, avvolto da pellicola trasparente.

Ora viene il bello: ogni 20-30 minuti, per almeno 5-6 volte, prendete l'impasto, stendetelo con il mattarello, stendete sulla superficie un velo di olio e formate le famose pieghe (come se ripiegaste su se stesso un fazzoletto, sui 4 lati, a due a due). Quindi di nuovo pellicola e frigo.

Tra una piega e l'altra preparate le verdure: pelate e lavate patate e carote, e mettetele a bollire (salando l'acqua quando bolle).

Una volta pronte, scolatele e mettetele in una ciotola con i piselli (che, lo confesso, io ho acquistato in barattolo, ma potete ovviamente utilizzare anche quelli secchi e cucinarli voi). Aggiungete il pangrattato, un po' di olio, il curry e mescolate.

Quando la pasta sfoglia è pronta stendetela molto sottile e ritagliate dei quadrati di circa 10x10 cm. 

Disponete il ripieno di verdureal centro e poi chiudeteli, come dei fagottini (per l'appunto).

Disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate a 180°. 

Tempo mezz'ora e sono pronti, se ricordo bene smiley (io mi regolo controllando la cottura e poi mi dimentico di segnare i minuti...)

 

 



Media (0 Voti)


Nessun commento. Vuoi essere il primo.